L’Eremo sul Monte Carpegna
(1260 – 1415 s.l.m)

A pochi km da Pennabilli, troviamo delle bellissime piste da sci
sia sull’Eremo che a Villagrande. L’eremo è collocato all’interno del comune di Montecopiolo, appartenente alla provincia di Pesaro e Urbino (PU). La visione che si domina dalle pendici del monte Carpegna è veramente unica. L’orizzonte regala una sensazione di infinito che è difficile da dimenticare.

Rifugio Eremo
Nasce, con le sciovie, alla fine degli anni ’60.
Una solida e accogliente costruzione circondata da faggi secolari, perfettamente integrata, con la sua struttura interamente in legno, nello splendore e nella quiete di questo paesaggio montano.
Con il “Rifugio”, alla fine degli anni ’60, nasce anche la “Gestione Parlanti”; una conduzione familiare da sempre depositaria delle tradizioni culinarie del luogo, che provvede a rifocillare turisti e sciatori con ghiottonerie dagli ingredienti rigorosamente genuini.
* n. 3 cannoni SUFAG Pouer a postazione mobile;
* n. 3 Aste SUFAG di innevamento;
* un ulteriore gatto delle nevi “PRINOTH T4S” con cestello elevatore per il recupero degli sciatori in caso di blocco della Seggiovia;
* gatto delle nevi “PRINOTH T2S” con tracciatore per piste da fondo;
* motoslitta “SKI-DOO V1300″ completa di barella e equipaggiamento per il pronto soccorso;
* illuminazione pista “Canalone” per sciare in notturna;
* 14 telecamere a circuito chiuso per controllo e sicurezza piste;
* ampia dotazione di reti e materassini di protezione;
* potenziamento campo scuola attraverso l’acquisto di un ulteriore tappeto mobile.

La visione che si domina dalle pendici del Monte Carpegna è veramente unica. L’orizzonte regala una sensazione di infinito che è difficile da dimenticare. Ed è proprio per la vastità degli spazi che la località è meta dei deltaplanisti e amanti del parapendio.
Ma in realtà è tutta la zona intorno all’Eremo che è ricca di sorprese e servizi per il pubblico. I grandi prati sono l’ideale per fare entrare in contatto con la natura anche i bambini molto piccoli.Sarà una scoperta vedere mandrie di mucche al pascolo o le poiane che si posano sui rami degli alberi.